Aree di intervento delle Funzioni strumentali

anno scolastico 2017/2018

 

Area 1 Attuazione del POF

  • Revisione e monitoraggio del P. T. O.F

  • Revisione e controllo di coerenza tra i documenti (Carta dei servizi – Regolamenti – Patto formativo – Progettazione didattica/educativa) ed aggiornamento degli stessi

  • Elaborazione del RAV e formulazione del PIANO DI MIGLIORAMENTO

  • Coordinamento delle attività del Piano dell’Offerta Formativa

  • Coordinamento delle attività di progettazione e di programmazione nella Scuola, raccordandosi con i Responsabili dei Dipartimenti e delle Commissioni di lavoro.

  • Monitoraggio progetti d’Istituto

  • Questionari customer satisfaction per il personale e l’utenza

     

Area 2 - Valutazione d’istituto

  • Monitorare l’uniformità della valutazione tra i vari consigli di classe per garantire l’unitarietà dell’offerta formativa (coordinare la predisposizione delle prove quadrimestrali uguali per classi parallele )

  • Coordinamento d’Istituto delle prove INVALSI

  • Analisi dati invalsi (in collaborazione con le altre FFSS)

  • Creazione di un sistema di autoanalisi e valutazione di istituto strutturata e pluriennale

  • Autovalutazione e valutazione d’istituto in funzione di verifica, correzione e sviluppo delle scelte del Ptof

  • Coordinazione dell’elaborazione di strumenti per la valutazione delle competenze trasversali in uscita

 

Area 3 - Inclusione

  • Assicurare interventi e servizi di qualità per gli alunni in situazione di disagio e diversamente abili attraverso:

  • l’organizzazione interna dell'istituto per quanto riguarda le risorse ed il personale destinati ai progetti di integrazione degli alunni con disabilità;

  • il coordinamento l'azione degli insegnanti di sostegno attraverso riunioni di commissione, incontri informali e indicazioni;

  • costanti rapporti con l'ASL, con i servizi sociali e con il servizio di psicologia scolastica e neuropsichiatria;il coordinamento dei progetti di continuità a favore degli alunni diversamente abili nel passaggio ai diversi ordini di scuola;

  • Assicurare interventi e servizi di qualità per gli alunni con DSA;

  • Garantire l’accoglienza e l’integrazione degli alunni stranieri: realizzazione di progetti di integrazione aventi lo scopo di diffondere il principio dell'intercultura , attraverso la conoscenza degli stili di vita e delle tradizioni dei paesi del mondo;

  • Promuovere l’educazione all’affettività: sviluppo di progetti volti al rispetto dei “generi” in raccordo con il territorio

  • Aggiornare il PAI (il Piano delle attività di integrazione) e la modulistica allegata in relazione alle linee guida per l’accoglienza dei bambini adottati e dei minori non accompagnati ( in raccordo con area 4

     

Area 4 - Continuità e Orientamento

  • Progettazione e coordinamento delle attività di continuità verticale: infanzia – primaria – secondaria di primo grado – secondaria di secondo grado – CPI1 attraverso:

  • contatti con realtà esterne all'Istituto che contribuiscano all'arricchimento formativo dei ragazzi (in raccordo con la F.S. 5);

  • coordinamento dei percorsi formativi primaria – secondaria (in raccordo con la FS 1);

  • momenti di incontro con le scuole secondarie di secondo grado/CPIA/formazione professionale.

  • Fiera dell’orientamento

  • Promozione e coordinamento progetti di autovalutazione delle competenze/auto orientamento degli alunni che consentano di fare scelte consapevoli sul proprio percorso di vita

  • Monitoraggio risultati a distanza ( primo biennio scuole secondarie di II grado)

 

Area 5 - Prevenzione della dispersione e l’abbandono scolastico

  • Aggiornare il PAI (il Piano delle attività di integrazione) e la modulistica allegata in relazione alle linee guida per l’accoglienza dei bambini adottati e dei minori non accompagnati ( in raccordo con area 3)

  • Elaborazione progetti prevenzione dispersione scolastica

  • Adesione e coordinamento reti con altre istituzioni scolastiche, associazioni e/o enti privati (in raccordo con area 5)

  • Coordinamento attività in raccordo con l’osservatorio locale

  • Coordinamento incontri con psicologa dell’osservatorio dispersione scolastica

  • Raccolta ed elaborazione dati dispersione

  • Monitoraggi alunni per sistema MIUR

 

Area 6 - Rapporti con il territorio

  •  

  • Valutazione e Promozione:delle varie proposte che provengono dai soggetti esterni in funzione della specificità della scuola (in raccordo con l’area 1) promuovendo quelle coerenti con il PTOF

  • Diffusione di informazioni ai docenti su iniziative presenti sul territorio

  • Collaborazione con i musei ed enti nell’organizzazione di visite e percorsi per l’intero istituto

  • Coordinamento delle attività legate ai progetti in partenariato/protocolli di intesa (in raccordo con area 4)

  • Promozione e coordinamento delle attività di Ed. ambientale, Ed. alla salute e all'alimentazione, Ed. motoria e sportiva, Ed. alla legalità

  • Monitoraggio dell’efficacia/efficienza dei progetti realizzati con partner esterni

  • Valutazione della ricaduta di tali attività sugli alunni e il gradimento delle famiglie (in raccordo con le FF.SS. strumentali 1-2-3 alunni e valutazione d’istituto)

     

Area 7 - Supporto all'attività docente

  • Accoglienza e orientamento nuovi docenti/supplenti

  • Promozione e monitoraggio della progettazione curriculare in un’ottica di curriculo verticale

  • Monitoraggio dell’ uniformità nella valutazione tra i vari consigli di classe per garantire l’unitarietà dell’offerta formativa (coordinale la predisposizione di prove quadrimestrali uguali per classi parallele in collaborazione con l’area 1)- Analisi dati Invalsi (in collaborazione on l’area 1)

  • Rilevazione Bisogni formativi dei docenti diffondendo e coordinando attività di formazione in servizio

  • Progettazione (partecipando ad eventuali reti territoriali- nazionali - internazionali) – Implementazione – Monitoraggio – Verifica percorsi formativi

  • Collaborazione nella stesura del PTOF

     

Area 8 - Multimedialità e didattica

  • Promozione dell’utilizzo delle nuove tecnologie nella didattica: coordinare l’attivazione delle classi 2.0 e il pieno utilizzo della dotazione tecnologica della scuola

  • Sostenere i docenti nella graduale adozione del registro elettronico

  • Promuovere attività di formazione sulle nuove tecnologie sia in ambito locale/nazionale (indire...)/ Internazionale

  • Promuovere la formazione di reti sulla innovazione didattica

  • Realizzare documentazione multimediale delle attività didattiche e progettuali della scuola

  • Avvio e gestione della piattaforma moodle

 

Area 9 - Tecnologie

  • Manutenzione ordinaria funzionamento dei supporti informatici e tecnologici (LIM, pc, etc , ad eccezione delle aule 2.0)

  • Gestione della rete didattica: gestione password e accessi, tutela della privacy

  • Aggiornamento della PUA (politica per l’uso accettabile e sicuro della rete)

  • Mantenimento rapporti con tecnici per manutenzione straordinaria

  • Sostegno alla dirigenza nei bandi/acquisti materiale tecnologico valutando costi/offerte

  • Sostegno tecnico nell’implementazione del registro elettronico

  • Efficienza tecnologica laboratori dotati di tecnologia: linguistico, tecnologico